Archivio tag: Finanziamenti

Finanziamenti a Napoli: a chi rivolgersi?

Avete bisogno di ottenere un prestito per una spesa folle, per una intelligente (la casa, tanto per dirne una), oppure per acquistare dei dispositivi utili per la vostra attività lavorativa? Se siete di Napoli, ecco alcuni spunti per ottenere dei finanziamenti da istituti di credito e banche.

 

Da chi ottenere finanziamenti a Napoli

 

La società di finanziamenti  Credituo offre ai propri clienti il percorso più semplice e immediato per avere accesso ad un prestito che possa realizzare i loro sogni e soddisfare le loro necessità. Credituo sarà in grado di offrire ai clienti che cercano un finanziamento una proposta ottima per un prestito o un mutuo senza rischi di spese di istruttoria

 

 

Fintime

 

Fintime è una società che si occupa di prestiti a Napoli offrendo un servizio completo rispetto alle esigenze dei vari clienti: a partire dalla accoglienza cordiale nelle proprie filiali, Fintime aiuta il cliente a scegliere il prodotto più adatto grazie a prestiti agevolati dagli istituti bancari cui fa riferimento.

 

 

Findomestic

 

La sede Findomestic si trova in via Ferdinando del Carretto, 31 ed è specializzata nel credito al consumo per famiglie e privati.? E’ nata nel 1984, come società finanziaria su iniziativa d’istituti di credito italiani e francesi.

 

La Findomestic offre prestiti personali per ogni tipo di situazione dall’acquisto di un veicolo ai lavori di ristrutturazione, acquisto, arredamento della casa. Sono inoltre possibili finanziamenti per la scuola e gli studi, per le cerimonie, per l’acquisto di smartphone economici, computer e Hi tech, per viaggi e vacanze e persino prestiti salute e benessere.

 

Banche Napoli

 

Le banche forniscono ai propri clienti numerosi servizi sia di intermediazione  che di pagamento. Alle banche è infatti possibile richiedere un prestito o un finanziamento ai fini dell’acquisto e dell’ottenimento di un determinato prodotto. Le banche sono inoltre fondamentali se si vuole richiedere un mutuo per comprare una casa e sono importanti anche per coloro che intendono aprire un’attività.

 

Banco di Napoli

 

Il Banco di Napoli fa parte del gruppo Intesa SanPaolo, nato dalla fusione di Banca Intesa a SanPaolo IMI. Il Banco di Napoli offre numerosi servizi per privati ed aziende e diverse offerte di mutuo.

 

Tra le proposte di mutuo del Banco di Napoli c’è il “mutuo domus” che consente al cliente di costruire delle soluzioni create ad hoc e personalizzate. Fino al 32 dicembre 2011 è inoltre valida una promozione che permette, a soli 100 euro al posto dei 150, di acquistare l’opzione “sospensione rate”, con la quale sarà possibile bloccare il pagamento delle proprie rate del mutuo per tre volte. È possibile, in alternativa, scegliere anche la soluzione “flessibilità durata” che consente invece di accrescere o diminuire i tempi di durata del mutuo e l’ammontare della rata. Per i giovani tra i 18 e i 35 anni, c’è infine l’offerta Superflash.

 

Banca di Credito Popolare

 

La Banca di Credito Popolare ha filiali in Via Nazionale, numero 116 e in Via Ferraris Galileo, numero 183. La Banca di Credito Popolare propone soluzioni di mutuo per diverse esigenze, da quelle canoniche a quelle dedicate ai mutui ipotecari, per sostituzione e affini.

 

È inoltre possibile la “rottamazione” di un mutuo intrapreso presso un altro istituto di credito e anche il mutuo sull’acquisto di immobili a carattere non abitativo, nonché sulla compravendita di garage e terreni.

 

Chiedere un finanziamento? Oggi si fa online

 

In molti si trovano davanti alla necessità di dover chiedere un finanziamento, che sia per far fronte a spese improvvise sia per fronteggiare spese quotidiane che si fa difficoltà a sostenere con la crisi che c’è in questo periodo.

A volte, richiedere un finanziamento è l’unica soluzione per fronteggiare una spesa medica, piuttosto che per acquistare la macchina o comprare i mobili nuovi per la stanza dei bambini. Ma qual è al momento il migliore finanziamento?

Non possiamo certo dirvi presso quale banca o ente creditizio chiederlo, ma possiamo consigliare di optare per effettuare dei preventivi di finanziamenti online . Il perché balza immediatamente all’occhio: non ci sono intermediari e non si deve andare presso una filiale fisica. Si evitano, quindi, perdite di tempo. Inoltre, gli enti creditizi che optano per operare direttamente online non hanno tutti i costi di gestione degli altri e questo permette loro di essere molto competitivi e, quindi, di offrire tassi e condizioni molto agevolate.

In tutto questo, chi ci guadagna è colui che il finanziamento online lo richiede. Come richiedere un tal tipo di finanziamento? Innanzitutto, consigliamo di individuare l’offerta migliore e più consona alle proprie esigenze.

Per farlo, comparate le varie proposte e vedete quella più vicina alle vostre richieste: ci sono dei siti con dei comparatori semplici e intuitivi da utilizzare, ma molto efficaci al fine di indirizzarvi verso il finanziamento migliore. Per richiedere un finanziamento si deve, ovviamente, essere maggiorenni e presentare tutta la documentazione richiesta, oltre a un documento di reddito che fungerà da garanzia in caso di insolvenza.

Una volta capito che potete richiedere un finanziamento online, la strada per ottenerlo è spianata e sostenere le spese improvvise non farà più paura, perché si sa che si può godere di prestiti agevolati e veloci da ottenere nel momento del bisogno. Informarsi per bene è alla base di tutto: solo così si potrà trovare quello che fa al caso vostro.

Finanziarsi i debiti di gioco, conviene?

 

Purtroppo in Italia è attiva un’abitudine che preoccupa tantissimi esperti della dipendenza da gioco. Sono moltissimi giocatori che desiderano investire un sacco di soldi in giochi d’azzardo e quando non riescono ad avere i soldi a disposizione non fanno altro che andare a richiedere finanziamenti di ogni genere.

Il fenomeno purtroppo è molto sentito in Italia, dove sono tantissime le persone che si affidano ai giochi online per sperare di ottenere una rendita. Questo fenomeno ormai viene classificato come ludopatia e colpisce più della metà della popolazione italiana.

La voglia di giocare online e tantissima e le roulette online, per alcuni di questi giocatori, diventano delle fonti di reddito ufficiale. Anche AAMS si sta preoccupando della situazione e per questo motivo ha deciso di attivare dei controlli sul web, per verificare che all’interno dei portali web non siano presenti minorenni pronti a giocare investimenti offerti da parenti e genitori.

I debiti del gioco sono una tematica piuttosto popolare in Italia e ovviamente la situazione sta diventando davvero preoccupante. Sono tantissimi i giocatori che pur di investire soldi sul web, richiedono finanziamenti per riuscire ad avere il denaro da investire. Si tratta della mossa più sbagliata che uno potrebbe fare, visto che la situazione poi si ribalterà e vi ritroverete a pagare un debito per un sacco di anni.

Avrete sentito sicuramente i telegiornali degli ultimi giorni, le persone sono addirittura arrivate a uccidere i genitori per avere soldi da investire nella roulette online. Un gioco dove la fortuna ha sicuramente la meglio ma dove, senza delle tecniche precise non si va da nessuna parte.

Per questo motivo e per evitare problematiche di questo genere è stato approvato il Decreto Balduzzi per bloccare questo fenomeno. Un problema che lo Stato prende un po’ sotto gamba per una sola motivazione: gli incassi vanno a finire tutte nelle casse statali.

Quindi sicuramente il Governo cercherà di fare la sua bella figura, proponendo delle normative contro i finanziamenti per il gioco online ma di contro non desidera che il settore venga annientato, altrimenti non ci saranno più incassi per lo Stato e questo nessuno lo vuole.

Ovviamente ci sono anche delle società finanziarie che stringono contratti con le aziende del settore e appaiono magicamente sulla pagina ufficiale di piattaforme di poker e non solo, per offrire un servizio al cliente che desidera avere una risposta sicura con guadagni assicurati.

Che ne pensate di questa possibilità? Ovviamente si tratta di un marketing assicurato per numerose aziende che non vedono l’ora di fare guadagni grazie a questo settore. La vita è la vostra e ovviamente decidete voi , ma ricordatevi che anche l’associazione AAMS è contraria ai finanziamenti per giocare online.

Indebitarsi a tal punto solo per poter effettuare qualche partita non ha assolutamente senso e di conseguenza nessuno con un po’ di “sale in zucca” andrebbe a richiedere un prestito di questo genere.

La roulette online è un gioco che riesce ad attirare l’attenzione di numerosi utenti, perché si tratta del gioco da casinò per eccellenza e in versione online è ancora più accessibile.

IBM: un miliardo di dollari di finanziamenti per aiutare le PMI a crescere

IBM ha comunicato oggi un impegno di finanziamento da 1 miliardo di dollari, nell’arco dei prossimi 18 mesi, per aiutare le piccole e medie imprese a sfruttare soluzioni avanzate nelle aree della business analytics e del cloud computing. Questa iniziativa intende stimolare l’innovazione e guidare la crescita economica, rendendo più accessibile il credito alle piccole e medie imprese, con approvazioni rapide in meno di 60 secondi, tramite la IBM Global Financing.

Attualmente uno dei principali limiti che ostacolano il successo delle PMI è la mancanza di fondi per investimenti . La U.S. Small Business Administration (SBA) riferisce che ben oltre il 50 per cento delle piccole imprese fallisce entro i primi cinque anni per mancanza di capitale. E’ anche evidente che il mercato delle piccole e medie imprese è sempre più strategico per la ripresa economica mondiale perchè è responsabile di circa il 65 per cento del PIL globale, rappresenta più del 90 per cento di tutte le imprese e occupa più del 90 della forza lavoro mondiale

L’annuncio di oggi è una risposta concreta all’urgente necessità di capitale e si propone di dare le basi e le risorse giuste per sostenere le PMI in questo momento economico, eliminando molte delle barriere rappresentate dai costi dell’investimento che ostacolano la crescita della loro attività. IBM Global Financing offre soluzioni di leasing e finanziamenti semplici e flessibili, che includono anche offerte di finanziamento a 12 mesi a tasso zero *, per consentire di acquisire immediatamente la tecnologia e i servizi necessari per avviare la trasformazione del business, con una più efficace gestione del proprio flusso di cassa.

Queste soluzioni finanziarie saranno rese disponibili alle imprese tramite i Business Partner IBM **, che possono beneficiare di tool per la gestione online delle offerte finanziarie , generare proposte di prezzi e ottenere rapide approvazioni alle richieste di credito in meno di un minuto, il tutto con un semplice clic.

Nell’ambito dell’annuncio di oggi, IBM presenta anche una nuova serie completa di nuove soluzioni, con sistemi ottimizzati per il carico di lavoro che combinano offerte hardware, software e di servizi nelle aree cloud computing, business analytics, collaboration e sicurezza, tutte proposte disegnate specificamente per le esigenze chiave delle PMI.
Le nuove offerte comprendono le soluzioni avanzate delle società recentemente acquisite da IBM come Cast Iron, BigFix, SPSS, Netezza e Cognos.

I clienti potranno ora sfruttare queste nuove tecnologie, senza anticipo di denaro e con comodi pagamenti mensili o trimestrali. Inoltre, potranno trarne vantaggi immediati perchè le soluzioni possono essere pienamente operative nel giro di due-tre giorni, con un risparmio di costi e tempo fino al 50 per cento.

Secondo AMI Partners, le PMI negli Stati Uniti spenderanno più di 49 miliardi di dollari in servizi cloud nel 2015, quasi il doppio rispetto alle dimensioni del mercato attuale. Le nuove soluzioni IBM aiuteranno le PMI ad utilizzare velocemente una piattaforma cloud e a sollevare i propri dipendenti dalle preoccupazioni per l’IT e dai costi significativi ad essa associati. In una recente indagine di IBM sul mercato delle medie imprese condotta su 650 CIO, metà degli intervistati intende investire nel cloud nei prossimi cinque anni: un aumento del 50 per cento della domanda di cloud computing rispetto all’ultimo studio sui CIO del 2009. Le soluzioni cloud possono infatti aiutare le PMI ad automatizzare l’infrastruttura IT, consentendo al personale di dedicarsi a progetti strategici vitali per il business.

Le nuove soluzioni affrontano anche l’area della business analytics per consentire alle PMI di superare la sfida dei “Big Data”, estrarre elementi di conoscenza, individuare i trend, prendere decisioni di business migliori e identificare nuove opportunità di mercato. L’indagine ha evidenziato che le soluzioni di business analytics sono una priorità assoluta per più dell’83 percento dei CIO.

Oltre a software, servizi e soluzioni finanziarie, IBM aiuta agli imprenditori offrendo anche accesso gratuito a tecnologie avanzate, esperti di business e formazione grazie al Global Entrepreneur Program e alla rete di 40 Innovation Center globali.

“Le PMI sono il motore di nuove idee per la nostra economia e per la crescita economica. La curiosità e un nuovo modo di pensare sono gli elementi che le distinguono”, spiega Andy Monshaw, general manager di IBM Midmarket Business. “Stiamo uscendo dalla recessione e molto spesso è il piccolo imprenditore a fare da guida. È necessario compiere sforzi significativi per fornire una solida base alle PMI per consolidare il proprio business per la crescita. Ora che le informazioni sono diventate la nuova moneta, la capacità delle PMI di sopravvivere in un ambiente sempre più competitivo e globale è in larga misura determinata dall’utilizzo delle nuove tecnologie, come le soluzioni di cloud computing e business analytics, per accedere rapidamente alle informazioni e sfruttarle come vantaggio competitivo”.